Ricerca di un guasto all’impianto elettrico

Ricerca di un guasto all’impianto elettrico
ricerca di un guasto all'impianto elettrico

GUASTO ALL’IMPIANTO ELETTRICO

Ricerca di un guasto all’impianto elettrico

Cercare un guasto nel proprio impianto elettrico non è una cosa impossibile, nemmeno per chi non è un elettricista esperto. Gli impianti moderni, infatti, se eseguiti a regola d’arte sono sezionati, cioè le varie aree della casa ricevono l’alimentazione in modo separato e hanno diversi interruttori di protezione. Questo consente di rintracciare i guasti con relativa facilità.

Con l’aiuto del servizio di riparazioni Elettricista Genova siamo riusciti a spiegare in modo abbastanza semplice attraverso questa guida. Vediamo quindi passo per passo come procedere per individuare il guasto. Ti raccomandiamo di fare tutto nella massima sicurezza, togliendo la corrente quando intervieni direttamente sull’impianto.

Individua la zona del guasto all’impianto elettrico

Posizionati davanti al quadro elettrico e porta su off gli interruttori delle varie zone della casa, abbassando le levette corrispondenti. A questo punto ridai energia ad una parte per volta. Se il salvavita non interviene saprai che il problema non è in quell’area. Continua fino ad individuare la zona che dà origine al problema.

Controlla gli elettrodomestici

I guasti di questo tipo sono, nella maggior parte dei casi, prodotti da un elettrodomestico. Quindi per prima cosa stacca tutte le prese di quell’area e poi ricollegale una alla volta, fino ad individuare il problema, cerca a questo punto di capire se è l’elettrodomestico stesso ad essersi guastato o se invece il problema è nell’impianto, dovuto magari al logoramento di alcuni fili, per farlo sarà sufficiente collegare l’apparecchiatura ad una presa diversa.

Se continua a saltare la corrente controlla eventuali punti luce: lampadari, plafoniere, piantane. Se ancora non hai individuato il problema devi necessariamente rivolgere la tua attenzione alla scatola di derivazione di quell’area. Ti ricordiamo ancora di fare attenzione e di togliere tensione all’intera casa prima di procedere con questa fase e comunque tutte le volte in cui intervieni direttamente sull’impianto.

La scatola di derivazione

Apri la scatola di derivazione e scollega tutte le coppie di fili (fase e neutro), torna poi a collegarle una alla volta, fino ad individuare quella che fa scattare l’interruttore di protezione, ti basterà quindi controllare i fili per trovare l’origine del problema: potrebbero ed esempio essere usurati o potresti scoprire che sono stati collegati in modo sbagliato.

Avrai quindi capito che la facilità nell’individuazione di un guasto elettrico nel tuo impianto dipende in gran parte dalla precisione con cui è stato eseguito, se è molto vecchio e non sezionato la ricerca del problema richiederà tempi molto più lunghi, dovendo procedere per tentativi sull’intera abitazione.

Un impianto non sezionato comporta anche altri problemi: è meno sicuro e il guasto in una zona porta alla totale mancanza di corrente, mentre separando le varie aree della casa con diversi interruttori di protezione, le diverse zone resteranno indipendenti. Di conseguenza è altamente consigliato eseguire il sezionamento dell’impianto, in modo da realizzare un impianto elettrico a norma ed evitando guasti di questo tipo.

Notizie Online.

Lascia un commento

Chiudi il menu

Il sito utilizza cookies, anche di terze parti. Cliccando su ACCETTA, acconsenti all’uso dei cookies. Per negare il consenso, clicca RIFIUTA. — Policy privacyInformativa cookies