LUMACHE: il sapore immutato nel tempo

LUMACHE: il sapore immutato nel tempo
lumache in cucina

LUMACHE IN CUCINA

LUMACHE: il sapore immutato nel tempo

Le scuole di pensiero che contrastano tra loro sono sostanzialmente due: vanno cucinate con il guscio oppure senza? Su una cosa, invece, concordano: in cucina, le lumache stanno ritornando di moda, rispolverando i sapori di un tempo.

Nell’antichità, infatti, quando ancora c’era la mezzadria, i contadini dovevano necessariamente consegnare al “padrone” ciò che producevano, ma potevano consumare ciò che trovavano spontaneamente in natura.

Le lumache, pertanto, erano tra le cose che potevano essere consumate tranquillamente e, proprio per questo motivo, risultavano di grande consumo. Oggi, le lumache rappresentano un alimento particolare che è stato inserito all’interno di ricette tipiche regionali.

Sono molti, infatti, gli chef stellati che hanno tra le ricette di punta, le lumache come ingrediente principale, ricercate nella cucina moderna per il gusto tipico e per la versatilità.

Si possono realizzare spiedini intervallando le lumache e verdure di ogni tipo ovvero a patate, funghi, peperoni, cipolle e scalogni.

Il contorno ideale per questa prelibatezza sono gli spinaci: verdure a foglie relativamente larghe. Possono essere cucinate con il guscio ovvero sgusciate con una salsa pepata, preparata con olio e peperoncino.

Una chicca è il “perlage” il caviale di uova di chiocciole, solo per amanti dei gusti particolari. Hanno un sapore di base particolare che va esaltato in cucina con la creatività di vari chef.

SAGRA DELLA LUMACA

Nel Salento e precisamente nel comune di Cannole (LE), nel periodo estivo, viene organizzata addirittura la “sagra della munnicedda” che sarebbe la sagra della lumaca.

Questa, viene proposta a tutti i turisti nelle diverse ricette, da quelle fritte ( saltate con l’olio e la cipolla) a quelle con il sugo sempre piccante. Il pepe nero è d’obbligo per questa delizia dal sapore immutato nel tempo.

 VALORI NUTRIZIONALI

Dal punto di vista nutrizionale, le lumache contengono circa il 13 % di proteine con un basso contenuto di grassi, inferiore all’1%. Sono ricche di oligoelementi e di minerali essenziali.

E’ consigliato il consumo a chi soffre di colesterolo alto. Se le lumache mangiano zucche, le stesse sapranno di nocciole. Se mangiano frutta come i meloni, ricorderanno il miele.

Lo staff di Notizie Online.

Lascia un commento

Chiudi il menu

Il sito utilizza cookies, anche di terze parti. Cliccando su ACCETTA, acconsenti all’uso dei cookies. Per negare il consenso, clicca RIFIUTA. — Policy privacyInformativa cookies