Le prospettive del coworking nel settore immobiliare

Il coworking consente di sfruttare al meglio la flessibilità degli spazi e di rispondere rapidamente alle richieste del mercato.

Il coworking consiste nella condivisione degli spazi adibiti ad utilizzo lavorativo, permettendo l’ottimizzazione dei relativi costi operativi.

E’ indubbio come questo strumento rappresenta un elemento fondamentale per le dinamiche del settore immobiliare.

Basti pensare a tutti i professionisti che non dispongono di una sede di lavoro fissa. 

Oppure alle società che non hanno delle “meeting room” sufficientemente ampie per soddisfare le proprie esigenze durante lo svolgimento di conferenze.

Per questi motivi anche in Italia stanno proliferando le unità immobiliari destinate al coworking, 

La flessibilità offerta da questo strumento non riguarda solamente gli spazi ma ricade anche sulle tempistiche di utilizzo.

Rientra ad esempio tra le caratteristiche degli immobili destinati al coworking la locazione degli spazi ad ore, oppure anche per pochi giorni. 

Il beneficio economico di questa tipologia immobiliare è dunque abbastanza evidente, consentendo un’ottimizzazione dei costi ed un interscambio tra professionisti importante anche dal punto di vista sociale. 

Ovviamente il coworking in Italia è uno strumento che si è affermato maggiormente dove il mercato degli uffici è più dinamico (Milano in primis), mentre fatica particolarmente nelle città di piccole dimensioni. 

Risulta dunque evidente come le tendenze future del coworking sul mercato immobiliare siano assolutamente interessanti. 

Notizie Online.

Domenico Amicuzi

Ambizioso professionista immobiliare operativo da oltre 15 anni nel settore real estate italiano.

Lascia un commento

Chiudi il menu

Il sito utilizza cookies, anche di terze parti. Cliccando su ACCETTA, acconsenti all’uso dei cookies. Per negare il consenso, clicca RIFIUTA. — Policy privacyInformativa cookies