Indaco: pianta arbustiva delle Fabacee

Indaco: pianta arbustiva delle Fabacee
indaco

INDACO

Indaco: pianta arbustiva delle “Fabacee”.

Appartiene alla categoria degli arbusti sempreverdi e decidui e conta circa 730 specie diverse. L’indaco è caratterizzato da da foglie composte e fiori a corolla dalle tonalità porpora o rosa. La pianta cresce sia in larghezza che in altezza e, per questo, da origine ad un arbusto arrotondato.

CARATTERISTICHE

E’ una pianta che predilige il clima mite e l’esposizione al sole. Gradisce un terreno soffice e drenante. Il terreno,  va infatti concimato  a fine inverno con materiale organico oppure chimico a lenta cessione. Nel periodo primaverile, va integrato con un concime a base di potassio e di azoto. La pianta di indaco richiede, infatti,  annaffiature abbondanti ma solo quando il terreno è molto asciutto. La semina avviene in primavera nei semenzai mentre la messa a dimora sul terreno avviene esattamente un anno dopo. I fiori, pertanto, escono da Giugno a Settembre a seconda della specie. La pianta di indaco, prima della fioritura, andrebbe trattata con degli insetticidi ad ampio spettro.

I semi o la pianta può essere acquistata in rete da un qualunque fioraio online specializzato. Il colore bluastro che prende il nome dalla pianta è dato dalla sostanza blu ottenuta in maniera naturale e già conosciuta da diversi secoli.

La sostanza colorante blu, derivata dalla pianta, veniva già usata in passato, dagli Egiziani, nel periodo dei faraoni e la riprova sono il ritrovamento di alcune stoffe presenti nelle piramidi.

Lo staff di Notizie Online.

 

 

 

Lascia un commento

Chiudi il menu

Il sito utilizza cookies, anche di terze parti. Cliccando su ACCETTA, acconsenti all’uso dei cookies. Per negare il consenso, clicca RIFIUTA. — Policy privacyInformativa cookies