Fake news: notizie online false

Fake news: notizie online false
fake news

FAKE NEWS

Fake news: notizie online false.

Sono le notizie online false che circolano in rete in maniera virale con la convinzione della loro veridicità, proprio perchè condivise da più utenti e su testate giornalistiche importanti ma, soprattutto, sui social network.

Basti pensare alla notizia del funerale di un noto Mafioso in cui aveva partecipato Maria Elena Boschi e il Presidente della Camera Boldrini. In realtà, i personaggi politici avevano partecipato ad un funerale diverso.

Avevano presenziato al rito funebre di Emmanuel, un ragazzo Nigeriano che aveva perso la vita nel territorio Italiano. Il post in questione in 24 ore ha ottenuto 1600 condivisioni, che è tantissimo.

Da condivisione a condivisione, la notizia falsa ha fatto il giro del web e quindi il giro del mondo, con un danno di immagine notevole.

C’è da precisare che le Fake News vengono create in maniera precisa, facendo leva sulle paure e sui rancori della persona destinataria della notizia falsa al solo fine di danneggiarla dal punto di vista mediatico.

Spesso i siti di bufale ci dicono ciò che abbiamo paura di sentirci dire e quindi, per questo motivo, vengono realizzate a regola d’arte facendo leva proprio sull’aspetto emotivo legato alle paure e ai rancori personali.

ALTRE BUFALE CLAMOROSE PRESENTI SUL WEB

  • Papa Francesco appoggia la campagna elettorale di Trump nella corsa a Presidente degli Stati Uniti (questa notizia ha registrato quasi un milione di condivisioni in tutto il mondo);
  • Hillary Clinton vende le armi ai gruppi terroristici ( 789.000 condivisioni in rete);
  • Obama si rifiuta di lasciare il posto di Presidente se Trump sarà eletto (379.000 condivisioni sul web);

INTERESSE SULLE FAKE NEWS

Paradossalmente le notizie false vengono più cliccate rispetto alle notizie vere. Il problema è distinguere quelle vere provenienti in origine da fonti attendibili da quelle false costruite appositamente.

Le fonti vanno verificate anche perchè la rete è piena di notizie false che, a volte, potrebbero influenzare l’opinione pubblica. Oggi sono importanti perchè c’è qualcuno che da queste notizie ci può guadagnare.

In Italia ci sono più di 200 siti di disinformazione. Esiste una blacklist dei siti non attendibili che pubblicano notizie online false.

Cosa fare quindi: verificare fonte, autore e data dell’articolo; Diffidate dai titoli urlati e leggete con attenzione; Pensate prima di condividere l’articolo.

Lo staff di Notizie Online.

 

Lascia un commento

Chiudi il menu

Il sito utilizza cookies, anche di terze parti. Cliccando su ACCETTA, acconsenti all’uso dei cookies. Per negare il consenso, clicca RIFIUTA. — Policy privacyInformativa cookies