Cirò di Calabria da vitigno Gaglioppo

Cirò di Calabria da vitigno Gaglioppo
cirò

CIRO’ DI CALABRIA

Cirò di Calabria da vitigno Gaglioppo.

In Calabria, nel mondo vitivinicolo, si sta realizzando un’impresa  a dir poco strabiliante. Il consorzio del vino CIRO‘ sta lavorando con tutte le forze al dossier per la richiesta della DOCG (Denominazione Di Orige Controllata e Garantita).

Per la prima volta in Calabria si cerca di ottenere un importante e fondamentale riconoscimento.  L’inesauribile lavoro dei produttori di vino sta permettendo di innalzare la qualità del più importante vino Calabrese da uve “Gaglioppo”.

Questo vino sta conquistando i mercati con un posto di rispetto nel panorama enologico nazionale, oltre che l’interesse dei diversi operatori internazionali del settore.

DOCG TRAGUARDO VICINO

In realtà è da anni che si dibatte e si discute sull’esigenza di mercato finalizzata ad ottenere l’importante risultato.

Ricordiamo che nel 2019 è stata depositata la richiesta di riconoscimento della DOCG, nello stesso anno in cui si è festeggiato il 50° anniversario della DOC Cirò.

Tutti gli enologi,  gli esperti del settore e non ultime, le cantine Calabresi, sono in fermento ed attendono il traguardo che, con molta probabilità, si raggiungerà nell’anno 2020.

L’attuale zona del CIRO’ Classico, dovrebbe diventare l’area della nuova DOCG Cirò Rosso Superiore Riserva con obbligo di imbottigliamento nella zona di produzione.

Lo staff di Notizie Online.

 

 

 

 

Lascia un commento

Chiudi il menu

Il sito utilizza cookies, anche di terze parti. Cliccando su ACCETTA, acconsenti all’uso dei cookies. Per negare il consenso, clicca RIFIUTA. — Policy privacyInformativa cookies