Cassaforte a chiave bloccata? come aprirla

Cassaforte a chiave bloccata? come aprirla
Cassaforte a chiave bloccata

CASSAFORTE A CHIAVE BLOCCATA?

Acquistare una buona cassaforte a chiave è la soluzione migliore per stare al sicuro e proteggersi da eventuali ladri. Molti italiani usano questi sistemi, che permettono di tenere al sicuro nella propria casa oggetti di valore reale, ma anche personale, senza doverli nascondere in cassetti o armadi.

Purtroppo però, la perfezione non esiste e anche le migliori casseforti si possono bloccare o rompere. Come agire in caso di cassaforte bloccata? Leggi i nostri consigli, scritti con l’aiuto di persone esperte, come i tecnici del servizio fabbro a Roma al quale ci affidiamo sempre per questo tipo di informazioni.

Cassaforte a chiave: consigli utili

Il primo consiglio che puoi seguire per prevenire questo problema è sicuramente quello di scegliere prima di tutto un prodotto di buona qualità, proprio perché devi proteggere i tuoi oggetti di valore. Invece un altro consiglio è quello di scegliere marche conosciute per assicurarti qualità e affidabilità dei prodotti. Il meccanismo attraverso il quale si chiude la cassaforte è importante per evitare un accesso non autorizzato. Esistono diversi meccanismi, tra cui quelli a chiave, multipla o singola che sono quelli più semplici. Poi ci sono quelli con combinazione meccanica, elettronica, quelli con impronta digitale o a scansione attraverso la retina, che sono quelli maggiormente innovativi. Se una cassaforte avrà una qualità ottima, il suo funzionamento sarà ottimale, l’assistenza più semplice e veloce e si avrà una protezione migliore.

Cassaforte a chiave bloccata: come aprirla

Quando la cassaforte a chiave è bloccata, non devi procedere con lo scassinamento, perché può essere pericoloso e puoi farti del male, ma anche per ciò che contiene la macchina stessa. Su internet si leggono molte soluzioni, tra cui l’utilizzo dell’azoto liquido o della fiamma ossidrica. Ma non sono soluzioni che ti verranno consigliate in questo post, in quanto sono troppo invasive e soprattutto non sono migliori di quelle che stai per leggere!

La cosa più importante, banalmente, è capire qual è il la causa che impedisce l’apertura corretta della cassaforte; infatti se è una tipologia di dispositivo che presenta quella meccanica a chiave, essa potrebbe essersi bloccata per effetto ventosa, tanto per dire una delle possibili casistiche. Per risolvere questo problema devi cercare di aprire il dispositivo con un movimento lento e costante, senza effettuare movimenti bruschi. Se ancora non riesci ad aprirla, dovresti controllare bene la chiave, perché potrebbe essersi lesionata e questo comprometterebbe l’apertura della cassaforte.

Chiamare un tecnico per aprire la cassaforte a chiave

Quando si blocca la cassaforte a chiave, si deve chiamare il tecnico, al quale dovrai dire qual è la tipologia di chiusura del dispositivo e qual è la marca e il modello. Per quanto riguarda la cassaforte a muro è più difficile da poter effettuare la manutenzione e invece al contrario, quella libera è semplice. Grazie a queste informazioni, il tecnico saprà quali attrezzi portare con se e si informerà sulla tipologia di assistenza e procedimenti che dovrà effettuare.

La tipologia di cassaforte a chiusura elettronica è la più sicura, perché è ermetica, non c’è un foro per poter inserire la propria chiave e il funzionamento è permesso grazie a un codice composto sia da cifre che da numeri. Le tipologie più innovative sono dotate di uno speciale meccanismo, che permette di bloccare la macchina in caso di furto. Non devi provare a forzare l’apertura con un coltello o con un cacciavite, proprio per questo motivo, perché si potrebbe rovinare maggiormente.

Le cause possono essere molte, come: la dimenticanza o perdita del codice pin, funzionamento scorretto o tentativo di scasso. Uno specialista nel settore saprà sicuramente come comportarsi in questi casi, proprio perché l’esperienza è la chiave giusta!

Notizie Online.

Lascia un commento

Chiudi il menu

Il sito utilizza cookies, anche di terze parti. Cliccando su ACCETTA, acconsenti all’uso dei cookies. Per negare il consenso, clicca RIFIUTA. — Policy privacyInformativa cookies